Archivio per la categoria ‘Citazioni da libri’

“La vita di Harlan era adesso molto più ricca. Harlan aveva qualcuno a cui raccontare la sua vita, le cose che aveva fatto, i suoi pensieri. Era come se Noys fosse una parte di lui, ma una parte sufficientemente autonoma da richiedere parole e non semplice pensiero per comunicare. Sufficientemente autonoma da rispondere in modo imprevedibile e in base a processi mentali diversi. Strano, pensò Harlan, come si potesse Osservare un fenomeno sociale come il matrimonio e non cogliere una parte tanto vitale della verità. Avrebbe potuto prevedere, per esempio, che gli incontri appassionati di quei primi giorni erano la parte che, in seguito, avrebbe associato meno alla loro storia?”

“O si dormiva qui, o si restava su tutta notte in qualche locale da ballo di quelli che restano aperti. Noi non frequentiamo i locali da ballo. Tyler dice che la musica è troppo assordante, specialmente le basi ritmiche, dice che gli incasinano i bioritmi. L’ultima volta che siamo usciti Tyler ha detto che la musica forte gli aveva fatto venire la stitichezza. C’è questo e poi al club c’è troppo chiasso per parlare, così dopo un paio di bicchieri tutti si sentono al centro dell’attenzione ma completamente tagliati fuori dalla partecipazione con gli altri.
Sei il cadavere in un poliziesco inglese.”

“Caos organizzato. La burocrazia dell’anarchia.”

“Oh, ma queste sono stronzate. Questo è un sogno, Tyler è un proiezionista. È un disturbo dissociativo della personalità. Uno stato psicogeno di fuga. Tyler Durden è la mia allucinazione.
<<Tutte coglionate>> dice Tyler. <<Magari sei tu a essere la mia allucinazione schizofrenica.>>
Io ero qui per primo.
Tyler dice: <<si, si, si, bè allora vediamo chi è qui per ultimo>>.”

“D’ora in poi, dico a Marla, deve seguirmi dappertutto la sera e prendere nota di tutti i posti dove vado. Chi vedo. Se castro qualcuno di importante. Particolari così.”

tumblr_mbhco0uwME1qc2n48o1_500

La lama sottile

Pubblicato: novembre 8, 2013 in Citazioni da libri
Tag:, ,

“[…] questa era una novità, per lei, essere sensibile e percettiva fino a quel punto. Il fatto era che, per tutto ciò che riguardava Will, stava sviluppando un nuovo tipo di sensibilità, come se lui fosse più netto, più a fuoco di chiunque altro avesse conosciuto fino ad allora. Tutto ciò che lo riguardava era chiaro, vicino e immediato.”

“[…] e nemmeno sapeva che se li vedeva in forma umana era solo perché questo era ciò che i suoi occhi si aspettavano di vedere. Se avesse potuto percepirne la vera forma, le sarebbero apparse più simili a delle architetture che a degli organismi, strutture gigantesche fatte di intelligenza e sentimento.”

“E d’improvviso Lyra perse completamente le forze.
Era come se una mano straniera si fosse inserita fin dentro di lei, in un punto dove nessuna mano poteva mai avere il diritto di giungere, per dare uno strappo violento a qualcosa di profondo e prezioso.
Si sentì debole, stordita, nauseata, disgustata, tutta inflaccidità dallo skock.
Uno degli uomini aveva afferrato Pantalaimon.
Aveva stretto il daimon di Lyra nelle sue mani umane, e il povero Pan stava tremando, quasi impazzito per l’orrore e il disgusto. La sua forma di gatto selvatico, la sua pelliccia ora opaca per la debolezza, ora carica di scintille ambariche di allarme… Si chinò verso Lyra mentre lei tendeva entrambe le mani verso di lui…
Dovettero restar fermi. Furono catturati.
Lei sentiva quelle mani… Ma non era permesso… Non si doveva toccare… Sbagliato…”

“Sono placebo-dipendente. Potrei smettere ma non cambierebbe niente.”

“Il raffreddore impiega mediamente 7 giorni per guarire prendendo farmaci e una settimana se non si fa niente.”

“La statistica t è detta t di Student dallo pseudonimo dello studioso che scoprì le sue proprietà, <<A. Student>> (Era più bravo con la statistica che con gli pseudonimo…) <<Student>> era in realtà William Sealy Gosset (1876-1937), un dipendete della Guinnes Brewing Company di Dublino. Gosset fu costretto a usare uno pseudonimo perchè la Guinees proibiva ai suoi dipendenti di pubblicare i propri lavori, in seguito alla divulgazione non autorizzata di alcuni segreti relativi alla preparazione della birra avvenuta alcuni anni prima da parte di un altro dipendente. In suo onore, la birra Guinnes è stata definita la bevanda ufficiale di questo libro.”

“I vampiri sono anche capaci di correre.”

“Il grillo Cyphoderris strepitans ha una modalità piuttosto insolita di accoppiamento: il mascio offre alla femmina le proprie carnose ali posteriori come cibo. Le ferite prodotte non sono letali [Nota: ma sono ripugnanti], ma un maschio con ali in parte mangiucchiate ha una minore possibilità di essere scelto dalle femmine che incontra in seguito.”

“Un articolo apparso sulla rivista parodistica “annals of improbable research” ha descritto uno studio sul cosiddetto <<effetto farfalla>>. Secondo questo effetto, un pilastro dell’esposizione divulgativa della teoria del caos, cause iniziali piccole, come il battito delle ali di una farfalla in un certo luogo, possono avere effetti molto grandi, come un uragano dall’altra parte del mondo. Alcuni impavidi ricercatori si sono proposti di misurare l’effetto farfalla catturando parecchie farfalle e mantenendole in cattività in svizzera. Ogni giorno hanno monitorato le farfalle e hanno registrato se battessero o non battessero le ali. Poi, usando il telefono del laboratorio, hanno telefonato ogni giorno alle loro amiche a parigi per chiedere loro se nella capitale francese stesse piovendo. [Nota: l’esperimento è continuato “finchè la prima bolletta telefonica non ha raggiunto il nostro ufficio servizi finanziari”] Al termine dello studio, gli studenti hanno valutato ogni farfalla per stabilire un’eventuale associazione tra il suo battito alare giornaliero e le condizioni metereologiche a parigi, lo stesso giorno. Così facendo hanno trovato che i giorni di battito alare di una delle farfalle coincideva in larga misura con i giorni di pioggia a parigi (P < 0,05) <<Non soltanto abbiamo dimostrato che l’effetto farfalla esiste, ma abbiamo anche trovato la farfalla!>>, hanno infine esultato”

“La diagnosi di FHRS, la sindrome felina da alto edificio, non è difficile da effettuare. Tipicamente, il gatto si trova all’aperto, parecchi piani più sotto rispetto al piano in cui una finestra o una porta finestra sono aperte.”

“Il termine <<probabilità>> ha altre definizioni, anche nell’ambito della statistica. In una definizione alternativa, la <<probabilità>> identifica una sorta di convinzione soggettiva, da parte del ricercatore, rispetto alla verità. Per esempio, <<C’è una probabilità del 95% che io abbia chiuso il rubinetto del gas prima di partire per le vacanze.>> In questo libro, però, la probabilità è sempre definita come una proporzione.”

“Niente panico! In questo libro non vi chiederemo di svolgere integrali.”

“Se per esempio misurassimo la frazione di uragani che colpiscono la florida in un certo anno, potremmo chiamare <<successo>> un uragano che ha colpito la regione e <<insucesso>> un mancato uragano. Chiaramente non stiamo parteggiando per gli uragani; i nomi dettati alle categorie sono arbitrari o dettati soltanto dalla convenienza.”

E fu beato oblio

Pubblicato: aprile 29, 2012 in Citazioni da libri
Tag:, ,

“<<Mi dica un’ultima cosa>> chiese Harry, <<È vero? O sta succedendo dentro la mia testa?>>
<<Certo che sta succedendo dentro la tua testa, Harry. Ma perchè diavolo dovrebbe voler dire che non è vero?>>”

“Secondo madama Chips, i pensieri potevano lasciare cicatrici più profonde di qualalsiasi cosa”

“Nel 2002, in onore dei vent’anni dalla realizzazione di E.T. l’extra-terrestre, Williams ha stabilito un primato: durante la proiezione del film rimasterizzato e restaurato ha condotto un’orchestra dal vivo, suonando l’intera colonna sonora in sincronia col film. È un’impresa mai fatta da nessun altro compositore cinematografico”

Quello del gatto

Pubblicato: febbraio 28, 2012 in Citazioni da libri
Tag:, ,

“Schrödinger, Premio Nobel per la Fisica nel 1933, nel suo libro del 1944 “Cos’è la vita”, afferma che gli organismi si cibano di neghentropia, cioè ritardano il raggiungimento dell’equilibrio termodinamico o morte aumentando l’entropia del resto dell’universo.”

Gott ist tot!

Pubblicato: maggio 16, 2010 in Citazioni da libri
Tag:, ,
"Se non riesco a inventare l’espediente alchimistico di trasformare anche questo fango in oro, sono perduto"
 
"Dio si configura come la quintessenza di tutte le credenze escogitate attraverso i tempi per poter fronteggiare il volto caotico e meduseo dell’esistenza"
 
"Quando in una mattina di domenica sentiamo rimbombare le vecchie campane, ci chiediamo: ma è mai possibile? Ciò si fa per un ebreo crocifisso duemila anni fa, che diceva di essere il figlio di Dio"
 
"Dio è una risposta grossolana, una indelicatezza verso noi pensatori -, in fondo è solo un grossolano divieto che ci vien fatto: non dovete pensare!"
 

Pagliacci

Pubblicato: ottobre 9, 2009 in Citazioni da libri
Tag:, ,
"Un uomo va dal dottore. è depresso. Dice che la vita gli sembra dura e crudele.
Dice che si sente solo in un mondo che lo minaccia e ciò che lo aspetta è vago e incerto.
Il dottore dice: "La cura è semplice. In città c’è il grande clown Pagliacci. Vallo a vedere e ti tirerà su."
L’uomo scoppia in lacrime.
"Ma dottore", dice…
…Pagliacci sono io."
Bella storia.
Tutti ridono."